Servizi

Progettiamo, installiamo e manuteniamo impianti di qualsiasi tipo. Forniamo formazione specialistica alle aziende su antincendio e sicurezza.

Gli estintori portatili a polvere, idrici - schiuma e Co/2 installati a bordo delle navi battenti bandiera italiana devono essere revisionati ad intervalli non superiori a 12 mesi con la tolleranza di un mese dopo la scadenza.
Tale revisione può essere eseguita sia da ditta autorizzata che da personale di bordo qualificato.

La prova idrostatica da svolgere viene effettuata ogni 5 anni per gli estintori a polvere, idrici - schiuma con involucro non sotto pressione.

Ogni 10 anni per gli estintori a Co/2, polvere e idrici - schiuma con involucro sotto pressione, deve essere effettuata da ditta autorizzata, a bordo o in officina, alla presenza dell’Organismo nave.

DITTA AUTORIZZATA:

  • soggetto ritenuto idoneo e certificato dall’Organismo nave, secondo le previsioni dell’istruzione IACS UR Z 17 o altro in caso di indisponibilità da altro Organismo riconosciuto all’Amministrazione Italiana

PERSONALE DI BORDO QUALIFICATO:

  • membro/i dell’equipaggio in possesso di certificato STCW78/95 Corso Antincendio avanzato, regola VI/3 nel rispetto di quanto previsto dall’art.214 del DPR 435/91

PER MAGGIORE CHIAREZZA RIPORTIAMO TABELLA RIASSUNTIVA della Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Comando Generale del Corpo delle capitanerie di porto, Reparto 6 – ufficio II- sezione I Sicurezza della navigazione , n.100/2014 del 10.02.2014.

Tabella riassuntiva prove idrostatiche per estintori portatili

ESTINTORI PORTATILI
TIPO DI ESTINTORE CONTROLLO DELLA CARICA RICARICA PROVA IDROSTATICA PRESSIONE DI PROVA
Idrici o a schiuma con involucro non sotto pressione Ogni anno(+1 mese) Ogni anno(+1 mese) Ogni 5 anni 1,5 la p.e. (2 N/mm^2 se non nota)
Polvere con involucro non sotto pressione Ogni anno(+1 mese) Ogni 5 anni
CO2 Ogni anno(+1 mese) Se trovati scarichi o con carica insufficiente (meno del 90% per CO2 e meno del 95% della pressione nominale per quelli a polvere, idrici e a schiuma) Ogni 10 anni o se trovati scarichi o con carica insufficiente (meno del 90% per CO2 e meno del 95% della pressione nominale per quelli a polvere, idrici e a schiuma 25 N/mm^2
Polvere,idrici e a schiuma con involucro sotto pressione 1,5 volte la p.e.
Bombolette in pressione impiegate per gli estintori che vengono pressurizzati solo al momento del loro azionamento Ispezione interna ogni 5 anni Ogni 5 anni nei casi non sia possibile l'ispezione interna e comunque ogni 10 anni 2 volte la p.e.se aria o altro gas diverso da CO2 25 N/mm se a CO2 con dispositivi di sicurezza 35 N/mm se a CO" senza dispositivi di sicurezza

Notizia del 22.05.2013

L'OMOLOGAZIONE RINA DEGLI ESTINTORI SECONDO LA DIRETTIVA 96/98/CE

Gli estintori portatili ad anidride carbonica, a polvere e schiuma che hanno l'involucro costantemente sotto pressione, omologati per essere installati a bordo delle navi, possono essere venduti se NUOVI e certificati IN ACCORDO ALLA Direttiva 96/98/CE, come forniti dal produttore. Non occorre il servizio di pesatura del RINA.
Il servizio di assistenza in presenza del RINA deve essere svolto entro due anni dalla di fabbricazione. Per maggiore chiarezza, riportiamo la circolare RINA del 26 settembre 2012: "In riferimento alle attività di revisione periodica effettuate presso le vs sedi per gli estintori portatili ad anidride carbonica ed estintori portatili a polvere che hanno l'involucro tenuto costantemente sotto pressione, siamo ad informarVi che a seguito nuove istruzioni ricevute dalla Direzione Generale di Genova, a decorrere dalla data odierna nel caso di estintori nuovi certificati in accordo alla Direttiva 96/98/CE, la data cui fare riferimento per il calcolo dei due anni è la data di fabbricazione riportata sulla dichiarazione di conformità alla direttiva MED redatta dal fabbricante, la prima revisione obbligatoria da eseguire in presenza di un tecnico RINA deve essere eseguita entro e non oltre due anni dalla data suddetta.
Ciò è sempre valido a meno di accordi contrattuali che richiedano, comunque, la verifica in presenza del tecnico RINA al momento dell’installazione dell’estintore a bordo."